Skip to main content

Slogan e striscioni sullo scalone «Ex caserma, ecco le nostre idee»

Il Forum Ferrara partecipata consegna un libro con le proposte per la struttura di via Cisterna del Follo
A ricevere il dono il personale della segreteria del sindaco: «Lo faremo avere al primo cittadino»

«Da 298 giorni stiamo aspettando che il sindaco mantenga la parola, finché non avverrà continueremo a protestare»

Con il Natale ormai alle porte anche il Forum Ferrara Partecipata ci ha tenuto a fare un regalo al sindaco Alan Fabbri. Ieri mattina un presidio formato da una quindicina di persone, riunitosi sotto lo scalone del Comune in piazza municipale, ha consegnato il libro contenente le prime idee dei cittadini sul recupero dell’ex caserma di via Cisterna del Follo, raccolte durante un’assemblea pubblica. Ad accogliere i cittadini non c’era Fabbri, in quel momento assente al municipio, ma a ricevere il dono è stato il personale della segreteria del sindaco, promettendo di far avere il pensiero al numero uno della giunta comunale. «Nel mese di febbraio! sindaco, dopo la sospensione da parte del consiglio comunale del progetto Feris, aveva promesso l’avvio di un percorso partecipativo che che avrebbe coinvolto i cittadini rivendicano i cittadini del Forum, che continuano a giugno, abbiamo sollecitato il primo cittadino a dare concretezza alle sue parole, dandogli il libro che ieri gli abbiamo riconsegnato. Non ricevendo alcuna risposte, a luglio abbiamo iniziato a manifestare tutti venerdì sotto il palazzo comunale, mentre a novembre abbiamo nuovamente scritto al sindaco chiedendogli un incontro, non ricevendo alcuna risposta. Con l’uscita recente del bando regionale sulla partecipazione il Forum Ferrara Partecipata si è attivato per presentare la propria candidatura, chiedendo al CSV (Centro Servizi Volontariato) di fare il capofila. Da loro hanno poi ricevuto la notizia che il Comune di Ferrara non ha concesso la propria adesione come ente attuatore alla loro proposta di candidatura al bando. – concludono dicendo -A questo punto ci preme sollecitare ulteriormente l’amministrazione comunale, affinché ci si un reale processo di partecipazione e che avvenga in forma strutturata per garantire un reale coinvolgimento di tutti cittadini».Al presidio di ieri mattina tra i vari attivisti del Forum c’erano Corrado Oddi e Francesca Cigala che commenta così: «Da 298 giorni stiamo aspettando che sindaco mantenga la parola data e finché questo non avverrà continueremo a protestare ogni venerdì da gennaio». Stesso pensiero anche per Angela Soriani, residente nei pressi dell’ex caserma, che dopo aver consegnato il regalo alla segreteria di Fabbri afferma: «Continueremo a chiedere di portare avanti la partecipazione dei cittadini».