Skip to main content

“La città del domani?. Con i cittadini”

Il Forum Ferrara Partecipata organizza un incontro pubblico per discutere di democrazia partecipativa, Bilancio Partecipativo, Assemblea Cittadina e Web-Democracy per costruire il futuro di Ferrara. Tre relatori esperti discuteranno con i cittadini e le forze politiche.

Si intitola: ’Tra un’elezione e l’altra. In che modo i cittadini possono partecipare davvero a costruire il futuro di Ferrara e delle sue frazioni’. Parliamo dell’incontro pubblico del Forum Ferrara Partecipata promosso per domani alle 17.30 nella Sala Macchine di Grisù. “All’incontro verranno – così una nota – presentate le proposte del Forum per un sistema strutturato di democrazia partecipativa da attivare a livello comunale per garantire l’effettiva partecipazione dei cittadini al governo della città. Saranno invitati a confrontarsi tre relatori, scelti per competenze ed esperienza sul tema, insieme ai cittadini e a tutte le forze politiche interessate, in vista delle prossime elezioni”.

Tre le linee guida: l’esperienza del Bilancio partecipativo in cui i cittadini, in assemblee territoriali possono esprimersi sulla destinazione di risorse di investimenti comunali in aree specifiche. L’assemblea cittadina, composta da un campione estratto a sorte e rappresentativo dal punto di vista socio-demografico della cittadinanza che si esprime su temi strategici, come nell’assemblea per il clima di Bologna. Infine, la web-democracy, lo sviluppo di piattaforme e strumenti digitali che rendano effettiva e diffusa la partecipazione dei cittadini dal basso, sull’esperienza di diverse città europee. Interverranno Rodolfo Lewanski, professore dell’Alma Mater, e tra i massimi esperti in Italia di democrazia partecipativa, Alessandra Marin di Unife ed esperta di urbanistica partecipata, e Massimo Rossi, uno dei primi sindaci in Italia a realizzare un bilancio partecipato a Grottammare. “L’incontro – spiegano gli organizzatori – invita a riflettere sul significato del voto, in un momento di crisi delle democrazie rappresentative, dove calano i votanti a ogni tornata elettorale e aumenta la sfiducia nelle istituzioni. Come Forum riteniamo che la democrazia partecipativa sia la base fondamentale per poter costruire il futuro di Ferrara”. La serata sarà la prima di una serie a cui faranno seguito una sulla conversione ecologica ed energetica della città e un’altra sui beni comuni.