Skip to main content

Ex caserma Cisterna del Follo. “Mai avviato il percorso partecipato promesso dal sindaco”

Il Forum Ferrara Partecipata ha consegnato “simbolicamente sotto forma di dono al sindaco il libro in cui sono raccolte le prime idee dei cittadini sul recupero della ex caserma”

“Duecentonovantotto giorni senza risposta dal 27 febbraio scorso”, giorno in cui “il sindaco, dopo la sospensione da parte del consiglio comunale del progetto Fe.Ris, riguardante la ex caserma, aveva garantito l’avvio di un percorso partecipativo che avrebbe coinvolto i cittadini”. Il Forum Ferrara Partecipata ancora aspetta di poter avviare quel percorso e quindi hanno scelto di consegnare “simbolicamente sotto forma di dono al sindaco il libro in cui sono raccolte le prime idee dei cittadini sul recupero della ex caserma di via Cisterna del Follo, idee raccolte in un’assemblea pubblica organizzata dal Forum”.

Erano in quindici nella mattina del 22 dicembre a salire gli scalini del municipio e in mano avevano un pacchetto con nastro natalizio contenente le proposte arrivate dai cittadini per la riqualificazione urbana dell’area ex caserma. “Ultimamente – fanno sapere dal Forum -, essendo uscito il bando regionale sulla ‘partecipazione’, ottima occasione per sviluppare un buon percorso partecipativo, ci siamo attivati per presentare la nostra candidatura, chiedendo al Centro Servizi del Volontariato di fare il capofila secondo le regole del bando”.

Ecco che quindi arriva la sorpresa: “Dal Centro Servizi del Volontariato abbiamo avuto notizia che il Comune non ha dato la sua necessaria adesione come ente attuatore alla nostra proposta di candidatura al bando stesso, perché ha già avviato direttamente l’iter affidandone l’attuazione al Centro Ferrara Ricerche”.

Tra l’altro i momenti in cui il forum aveva sollecitato al dialogo e al confronto l’amministrazione era stati diversi, come loro stessi sottolineano, “a giugno abbiamo sollecitato il sindaco a dare concretezza alle sue parole, consegnandogli proprio il libro che oggi gli abbiamo riconsegnato”.

Ancora una volta nessuna risposta e così “a luglio abbiamo iniziato a manifestare tutti i venerdì in forma di flash mob (l’ultimo il 15 dicembre scorso, ndr) sotto il palazzo comunale sempre per ricordargli la promessa fatta a febbraio”.

L’ultima richiesta lo scorso novembre quando hanno “nuovamente scritto al sindaco chiedendogli un incontro, non ricevendo alcuna risposta”. Ecco che si arriva al venerdì che precede le festività natalizie con il dono, un libretto con le proposte dei cittadini, raccolte durante le assemblee organizzate dal forum, per l’ex caserma.

Un modo per “sollecitare ulteriormente l’amministrazione comunale affinché si dia finalmente corpo a un reale processo di partecipazione. Verificheremo che ciò avvenga in forma strutturata, seguendo tutte le garanzie per un reale coinvolgimento di tutti i cittadini”.

Pubblicato

23/12/2023

Condividi